Loading...

Corsa dei Vaporetti, intervista al neo Presidente Fabrizio Luchetti

da tuttoggi.info

A poche settimane dall’assemblea dell’Associazione Vaporetti Spoleto che ha eletto il nuovo Presidente, individuando in Fabrizio Luchetti l’uomo che avrà la responsabilità e il coordinamento dei prossimi eventi corsaioli, Tuttoggi.info lo ha incontrato per un intervista esclusiva.

Prima di parlare del nuovo assetto chiediamo al Presidente un ricordo del Sindaco Fabrizio Cardarelli, appassionato corridore da ragazzo e che ogni anno dalla sua elezione è sceso nel circuito cittadino portando i saluti dell’amministrazione comunale:

“Fabrizio come lo chiamo io e lo chiamavano tutti, è stato un grande uomo; quello che voglio portare è il ricordo della persona: un uomo che amava la nostra città e per lei si è speso per tutta la vita, uno sportivo che amava le tutte le competizioni e la corsa dei vaporetti, un uomo che amava la sua famiglia, amava stare con la gente, parlare e programmare per Spoleto, sempre pronto e disponibile a trovare soluzioni, una grande perdita per tutti noi e soprattutto per la nostra città”.

La prossima edizione della corsa sarà la numero 54, qual è il programma che ha in mente e qual è stata l’esigenza del rinnovo delle cariche:

“Innanzi tutto voglio ringraziare a nome mio e di tutti gli associati Roberto Fagotto Presidente storico della Corsa per il grande lavoro svolto in questi anni, i preziosi consigli che ci ha dato, la disponibilità e il suo essere “diretto e chiaro”, è stato eletto all’unanimità Presidente Onorario dell’Associazione e ciò mi fa estremamente piacere.

Il rinnovo delle cariche è stato necessario per la scadenza fisiologica delle stesse, ma contestualmente abbiamo potuto porre in atto delle modifiche organizzative necessarie, senza le quali proseguire nell’attività sarebbe stato molto difficile. La corsa negli ultimi anni è cresciuta molto, abbiamo l’esigenza di gestirla con dei ruoli ben definiti in base alle attitudini di ognuno degli associati che, vale la pena ricordare, sono volontari. Credo fermamente che oltre agli oneri ognuno si meriti anche gli onori per ciò che fa e per quello che apporta all’associazione e alla corsa nello specifico. Il nuovo Consiglio Direttivo è composto inoltre da Sergio Grifoni Vice Presidente, carica che per statuto spetta al nostro partner storico l’Avis di Spoleto; Paolo Settimi Tesoriere; Gianfranco Bellini Segretario e Paolo Forti Consigliere. Abbiamo inoltre per i motivi spiegati prima nominato un Comitato Operativo: Giulio Busti, Responsabile della sicurezza, Paolo Forti, Responsabile dei rapporti con le associazioni e delle autorizzazioni, Roberto Discepoli, Responsabile rapporti con gli equipaggi e del progetto scuola, Oreste Fienauri, Responsabile di percorso, Adriano Cittadoni, Responsabile Commissione Tecnica, Paolo Quondam, Responsabile Sponsor e Supporti tecnologici di percorso, Sara Baviglia, Responsabile organizzazione Miss Vaporetto, Marco Costanzi, Responsabile organizzazione Under 18.

Gli obiettivi sono ambiziosi, stiamo innanzi tutto valutando alcune modifiche ai vaporetti, modifiche sempre intese a migliorare la sicurezza della corsa; la principale di queste stabilirà che le ruote debbano essere protette dalla carena del vaporetto in modo che non si possano toccare/incastrare nelle fasi in cui i vaporetti corrono appaiati o nelle balle di protezione del percorso.

Vogliamo crescere ancora e per fare questo abbiamo bisogno di consolidare, e in qualche caso riannodare, i rapporti con gli Istituti di Credito e le Fondazioni cittadine, vogliamo, appena trascorse le festività natalizie, incontrare le associazioni di categoria spoletine in modo da programmare insieme gli interventi e gli aspetti legati alle presenze dei giorni di gara; abbiamo molte idee che vogliamo confrontare con loro. Il rapporto con l’Amministrazione Comunale è stato, e sarà sicuramente nel tempo, improntato alla massima collaborazione. Stiamo inoltre valutando la possibilità di iscrivere l’Associazione e la corsa come manifestazione storica ad un Ente di Promozione Sportiva nazionale. Vogliamo quindi aumentare il consolidato rapporto con la città di Spoleto e i suoi cittadini. La fiction Don Matteo ci ha portato alla ribalta portando la corsa in prima serata su Rai 1 e ci ha fatto apprezzare anche da fuori delle mura della città.”

Proprio per questo Presidente cosa avete in programma per il 2018?

“Abbiamo, nelle ultime due edizioni, aumentato l’audience della corsa, Maxi Schermi durante il percorso, diretta streaming, aggiornamento in tempo reale dei supporti dal sito ai canali social, magari la prossima edizione potremmo anche ipotizzare una diretta in tv…

Quello che ci interessa è che la città viva la corsa, e che la corsa vada oltre i confini spoletini e regionali per fare questo punteremo sulla comunicazione, sul grande apporto che possono darci le nuove generazioni attraverso il progetto con le scuole. Vogliamo trasmettere la nostra passione ai giovani, sono loro il futuro dell’evento.

Il primo week end di giugno 2018 ci sarà la serata di presentazione; stiamo lavorando per creare un evento importante che sia di preludio alla corsa che si terrà la settimana successiva.

In attesa di ciò auguro a tutti, a nome mio e dell’Associazione, il meglio per le prossime festività e per Il prossimo anno.

Ringraziamo il Presidente Fabrizio Luchetti per l’intervista e auguriamo buon lavoro al consiglio e ai nuovi eletti che questa nuova impostazione sia da stimolo per tutti gli appassionati della Corsa più pazza del Mondo.

 Previous  All works Next